fbpx

5 Hotel dove passare una vacanza all’insegna del design

L’estate è arrivata e con lei la nostra voglia di partire e viaggiare verso mete più o meno lontane. Il settore dell’hotellerie di alto livello è un mondo dove l’interior design si sbizzarrisce con proposte sempre più innovative e interessanti e quindi perché non approfittare di un viaggio per scoprire qualcosa di nuovo? Che si tratti di piccoli boutique hotel o di catene blasonate, abbiamo selezionato per voi dei posti davvero incredibili.

 

PRIMA TAPPA: AFRICA

Ci troviamo nella zona Sud occidentale dell’Africa, più precisamente a Möwebaai in Namibia, nell’hotel Shipwreck Lodge situato tra l’oceano e il deserto nel Namib. Come già ci dice il nome, l’hotel è composto da diversi chalet a forma di relitto di nave. Nonostante l’aspetto esteriore che può apparire indubbiamente bizzarro, queste strutture situazione nel Parco Nazionale della Skeleton Beach vantano un arredamento curato in ogni dettaglio in stile coloniale.

SECONDA TAPPA: AUSTRALIA

Ci muoviamo ora in Oceania, più precisamente a Hobart, capitale dello stato insulare della Tasmania. Qui troviamo L’Henry Jones Art Hotel, un boutique hotel realizzato in una fila di magazzini ristrutturati del 1820 e in un’ex fabbrica di marmellate. La struttura ha quindi uno spiccato stile industrial, di cui vi abbiamo già parlato qui, ed è caratterizzata dalle storiche mura in pietra e il legno grezzo. La maggior parte della personalità di questo hotel, però, è data dalla collezione di arte locale che supera i 500 pezzi.

TERZA TAPPA: AMERICA

Per la tappa americana del nostro tour atterriamo a Miami Beach, nel meraviglioso Gooditme Hotel, resort da 266 camere per oltre 10mila mq di colori pastelli in pieno stile art dèco. Si affaccia sulla baia di Biscayne e il progetto è opera dell’archistar Morris Adjmi e del designer Ken Fulk. Il Goodtime Hotel è il trionfo delle pareti foliage, stampe animalier e tanto, tantissimo, rosa pastello. Ogni dettaglio è curato con precisione maniacale per ricreare un’atmosfera anni ’20 che farebbe invidia persino a Wes Anderson, del quale abbiamo già parlato in questo articolo.

QUARTA TAPPA: ASIA

Dopo tanto peregrinare in giro per il mondo, ci meritiamo il relax più assoluto in uno dei resort più incredibili al mondo: il Four Seasons Resort Bali at Sayan. Vincitore nella categoria Migliori Hotel del Mondo 2018 secondo Travel+Leisure, questa struttura è immersa nella foresta tropicale che circonda la capitale storia dell’isola, Ubud. L’hotel si integra perfettamente nella foresta esaltandone ancora di più la bellezza.

Vi piacerebbe lavorare in un ufficio come quello di Don Draper e vivere in un appartamento come quello di Blair Waldorf? Raccontatecelo nei commenti!

QUINTA TAPPA: EUROPA

Torniamo in Europa con una tappa qui vicino: il Sereno lago di Como a Torno. L’hotel di lusso di proprietà di Luis Contreras è un capolavoro di architettura e design curato da Patricia Urquiola e si distingue per la sua vocazione minimalista e contemporanea. Gioiello della struttura è la Penthouse suite: 150 mq di omaggio all’italianità e di celebrazione del design del Bel Paese. Le nuove creazioni di Patricia Urquiola si mixano in un equilibro sorprendente con i pezzi storici di Vico Magistretti, Gio Ponti, Franco Albini e Ettore Sottsass.

In quale di questi hotel vi piacrebbe soggiornare?